lab borse Carlottinalab borse artigianali Sardegna

Ho iniziato quest’anno buttandomi a capofitto sul lavoro. Senza stare lì a pensare se avessi bisogno di un po’ di tempo per pensare. Perché tempo per pensare purtroppo non ne ho. O per lo meno non come lo si potrebbe intendere in maniera tradizionale. Come mamma/artigiana/piccola imprenditrice devo essere mulitasking e io, come mio marito, dobbiamo fare il nostro lavoro, immaginarlo, pensarlo, organizzarlo mentre facciamo altro. Mentre rispondiamo alle mail, mentre cuciamo, mentre rivettiamo, mentre carichiamo merce sul sito e mentre cambiamo i pannolini. Dobbiamo fare qualcosa facendo contemporaneamente altro e fare altro facendo contemporaneamente qualcosa.

Ho iniziato l’anno con delle novità importanti per quanto riguarda la parte burocratica del nostro piccolo business.

Non posso tralasciare l’essere mamma, che, qualunque cosa accada, per me è la cosa più importante della mia vita. E tutto ciò è andato a discapito della mia creatività. Passo più tempo davanti al computer che davanti alla macchina da cucire. I quaderni nei quali disegnavo le mie borse si sono trasformati in fogli di calcolo e F24.

Certe volte è normale domandarsi se questo processo di crescita ti rende felice o meno. Libera o meno. Per ora navigo a vista. Sarà un anno in salita, forse ancora una volta più degli altri.

Eppure una vocina dentro di me mi dice che è la strada giusta, in salita, sicuramente, ma inseguire il treno dei sogni non è mai stato una passeggiata.

Affronteremo perciò anche quest’anno con l’entusiasmo e la grinta di sempre, sperando che come sempre voi starete vicine a noi!

With Love, Carlotta

Carlottinalab borse artigianali Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Back to Top