La passione di quest’anno sono i cactus, le piantine grasse.
Aspetto i loro fiori colorati che sbocciano tra le spine.
Perfetta metafora di questo periodo, simbolo che anche tra le mille difficoltà si può ancora creare bellezza, colore, gioia.
Se riesci a non pungerti, il frutto del fico d’India è tra i più dolci e saporiti che tu possa mai mangiare.
Se superi la prova sarai ricompensata.
Grazie Giugno, sei stato un concentrato di energia, un rifiorire di speranze, una fiamma che si è riaccesa. Sei durato solo 30 giorni ma è come se fossi durato un anno intero!
E improvvisamente l’estate è già qui, nel pieno del suo calore e della sua energia.
Evviva allora a chi, come noi, ci sta credendo, a chi non molla, a chi insegue il suo sogno, anche se sa che si pungerà!

È stato un mese di grandi scommesse e grande lavoro, durante il quale abbiamo fatto tantissime cose, e tra le tante vi abbiamo presentato i nostri nuovi

Foulard PENELOPE.

Ho deciso di chiamare questa collezione di foulard, sciarpe e veli “PENELOPE”
Penelope aspettò per venti anni il ritorno del marito dalla guerra, e con uno stratagemma guadagnava tempo.
Durante il giorno, sotto gli occhi di tutti, Penelope tesseva la tela, e la notte, segretamente, la disfaceva.
Così anche noi, durante la quarantena abbiamo cercato di far passare il tempo, nella speranza che passasse in fretta.
Ma perché proprio le sciarpe?
Forse perché l’idea di poter passare un’estate senza il mare ci ha fatto davvero paura e ci ha fatto passare al contrattacco.
Noi sardi il mare lo vediamo come un padre o un amico, lui forse davvero ci congiunge con il resto del mondo.

Per tutte queste sensazioni abbiamo cercato un simbolo delle nostre estati e lo abbiamo trovato nelle migliaia di sciarpe, teli, veli, scialli che nei mesi caldi danzano in Sardegna sulle coreografie dello scirocco e del maestrale.

Ci sono luoghi speciali nel nostro territorio. Luoghi carichi di profumi, di suoni, colori, luci.

È così una mattina ne ho visitati alcuni vicinissimi a casa nostra con la mia amica Andrea Letizia Virdis, una scatola piena di borse e foulard, una macchina fotografica e tanta voglia di scattare.

Con grande semplicità e con l’estate nel cuore ci siamo lasciate trasportare dal vento, seguendo strade polverose e sentieri nascosti, che d’improvviso sbucano sul mare.

Avrete notato dalle foto anche un’altra grande NOVITÀ:

Sono tornate le MARACAIBO, le nostre maxi pochette realizzate in sughero Sardo e tessuto monocromo, perfette per il mare, per viaggiare o da indossare la sera!

Adoriamo questa maxi pochette per la sua versatilità e per la sua semplicità.

Concludo il post ringraziando Andre per la sua bellezza e la sua assoluta spontaneità davanti all’obbiettivo.

Ringraziamo il “Vivaio Teresa” per averci dato la possibilità di realizzare alcuni di questi scatti nel suo paradiso di fiori.

Vi saluto e al prossimo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Log in

Create an Account
Back to Top