Penso che vi sia piaciuto tornare indietro insieme a me, rivedere collezioni passate per sapere da dove è nato il nostro progetto.

Ed è servito anche a noi, per prendere nuovi spunti e nuove idee che talvolta sono rimasti in sospeso.

Guardarsi indietro serve per poter andare avanti. per cui oggi vi racconto della collezione “Effetto Terra”

Composta da otto modelli che spaziavano dalle grandi e capienti tote bag a pratiche saddle e secchielli, passando per gli zainetti, fino ad arrivare alle immancabili pochette, la collezione voleva rappresentare la sintesi di sensazioni e considerazioni che genera in noi la nostra terra , intesa nel suo significato più ampio.
Il sughero e la lana si abbracciavano alla pelle sintetica, quasi a voler raccontare l’incontro tra ciò che è è stato e ciò che è, lanciando lo sguardo verso possibili scenari futuri.

I modelli vennero creati da me e da Simone con l’idea di creare qualcosa di nuovo e originale, utilizzando un materiale nuovo per noi: il sughero.

Scrivevamo: ” Texture che si confondono con la terra, materiali che rimandano ad un immaginario collettivo, ma anche materiali tecnici, e forme urbane, in un alternarsi di colori e di consistenze insolite, che convivono in uno stesso progetto, senza bugie o visioni idilliache.

Inutile descrivere la nostra terra come incontaminata e vergine, la presenza dell’uomo l’ha modificata e corrotta. 

Abbiamo cercato di descriverla nel suo presente, lasciandoci trasportare dalle sensazioni che essa ha generato in noi, descrivendo l’effetto che in noi suscitavano questi scenari, da qui il nome della collezione.”

La location è il villaggio minerario di Rosas, presso Narcao, sito di archeologia mineraria di grande bellezza e grande suggestione.

Gli scatti vennero realizzati dalla mia amica Ilaria Demurtas, laureata in lettere ma da sempre interessata all’arte in tutte le sue forme e le bellissime modelle che si prestarono gentilmente per il servizio sono le belle Michela e Andrea Letizia.

Ricordo ancora con grande piacere quella giornata, perché si creò una bellissima atmosfera e passammo davvero una giornata divertente!

Ti piacciono questi modelli? Cosa ne pensate se per l’anno prossimo ne riproponessimo qualcuno di questi? Scrivetemi sui social per sapere cosa ne pensate!

Vi aspetto al prossimo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top