Carlottinalab borse artigianali Sardegna

È un periodo dell’anno faticoso un po’ per tutti, svegliarsi presto con il sole ancora basso, il solito tran tran, le festività natalizie ancora lontane, ma noi del #carlottinalab non ci lasciamo abbattere dal cambio di stagione (che poi sta veramente cambiando? Oggi da noi c’erano 30 gradi!) e proseguiamo energici e grintosi lungo la strada che ci porta dritti dritti a Natale! 

Oggi, tra una cucitura e l’altra pensavo che una delle cose più pazzesche del mio lavoro è conoscere tante persone diversissime tra loro e scoprire che apprezzano i nostri accessori perché gli ricordano l’infanzia.
Quando questa magia accade non posso che esserne veramente molto felice.
Come per esempio la mini raccomandata, tantissime mi dicono che ricorda loro la cartellina di scuola, e infatti per crearla mi sono ispirata proprio a quel modello di borsa

Mi ricordo ancora il giorno in cui mi era venuta in mente. Su suggerimento di una cliente volevo riprodurre una di quelle cartelline retr, una di quelle che i bimbi di allora usavano per andare a scuola.

Oppure lo Zaino Buenos Aires, creato pensando alle donne dinamiche ed eleganti allo stesso tempo, che avevo visto camminare nelle strade di Buenos Aires, sembrava ballassero il tango!

E poi ci sono dei giorni in cui non riesco a dormire.
Essendo io una gran dormigliona, la cosa accade raramente, e rappresenta per me una tragedia…inizio a pensare a cose da fare, pareti da ridipingere, giardini da piantare, viaggi incredibili da intraprendere, ma sopratutto borse da cucire. E così che è nata la Fuoricorso. La pensai durante una di queste notti insonni, e la mattina dopo mi precipitai a cucirea perchè non dimenticarmela, ma fare un disegnino no eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Back to Top